MINICROCIERA NEL SALENTO

A Mare Salento

ITINERARIO

Isola dei Conigli

La minicrociera in catamarano ha inizio dallo Scalo di Alaggio di Porto Cesareo, dal quale salpa l’imbarcazione di A Mare Salento: la prima isola del tour in barca si fa notare per la sua folta vegetazione di pini e acacie ed è chiamata Isola Grande, meglio nota come Isola dei Conigli, in quanto in passato dimora di centinaia di conigli selvatici ed ora in fase di ripopolamento faunistico. Una volta circumnavigata, si procede verso nord, risalendo il golfo di Taranto, lungo lo stupendo litorale ionico, ricco di insenature naturali disegnate dal mare nei secoli e di spiagge bianchissime dalle quali svettano delle stupende dune dorate.

Isola a cuore

Scoperta nel 2017 da un pilota di drone cinematografico durante le riprese per un documentario, l’Isola a forma di cuore è diventata una tappa obbligata per nuotatori ed imbarcazioni in navigazione lungo il nostro splendido tratto di costa. Diventando famosa un pò ovunque anche il nostro catamarano la circumnavigherà prima di fermarsi poco oltre per il primo bagno.

Torre Chianca e Colonne Romane

La Torre della Chianca, di fronte alla quale affiora una piccola isola, risale al 1570 ed è lambita da un’insenatura naturale, in antichità porto romano. Sul fondale sabbioso ad una profondità di circa 4 metri, si possono scorgere delle imponenti colonne perse da una nave romana affondata durante una errata manovra di attracco. Qui faremo la prima sosta bagno dove sarà possibile praticare snorkeling ed osservare le colonne in marmo cipollino più da vicino. Quindi costeggeremo l’Isola della Malva, che si erge di fronte alla Torre della Chianca, presso il Bacino Grande (bacino artificiale utilizzato per la riproduzione di cefali e spigole).

Torre Lapillo

Il nostro viaggio prosegue verso nord in direzione di Torre Lapillo, occasione per costeggiare le più belle spiagge salentine, fino ad arrivare ai piedi della Torre di Lapillo, dove faremo un’ulteriore sosta bagno e per chi volesse, sarà possibile praticare snorkeling in delle acque sorgive scaturenti dalle rocce basse della scogliera, le quali creano in acqua un gioco di colore incantevole ed uno splendido paesaggio sottomarino. La location è anche il sito presso cui ci si può immergere per vedere sul fondale la statua della Madonna dei Naviganti dedicata alle vittime del mare, della Costa Concordia ed ai migranti .

Isola della Malva

L’ultima tappa prevede una sosta aperitivo all’interno della laguna dell’Isola della Malva. Totalmente selvaggia, su questo lembo di terra emersa si possono distinguere due litorali differenti: il litorale esposto alle spiagge, sabbioso anch’esso, è facilmente raggiungibile dalla costa antistante; il litorale che si rivolge al mare aperto, è invece frastagliato da scogliera bassa, solitamente popolata da gabbiani soprattutto come rifugio notturno. Durante la sosta, lo staff di A Mare Salento preparerà un aperitivo a base di prodotti locali a km 0, vini da vitigni autoctoni e bevande varie e illimitate.

Contattaci

Inviaci una mail e risponderemo quanto prima alle tue richeste

Not readable? Change text. captcha txt